NKE Blog

Default Blog

Andrea Torre

Recent Posts

Collaborazione e integrazione dei processi: i fattori fondanti del BIM

La maggiore velocità di realizzazione delle cosiddette “tavole” di progettazione, e quindi delle rappresentazioni bidimensionali (ma anche tridimensionali) degli elementi, è una delle tante prerogative del BIM ma non certo la più importante. Il vantaggio operativo si concretizza infatti nella possibilità di eseguire delle simulazioni direttamente online e sempre e comunque in formato digitale, di accelerare le fasi di controllo, di poter contare su una maggiore sicurezza nelle fasi di comparazione.

Dettagli
/ BIM / By Andrea Torre

Dal modello su carta 2D a quello digitale 3D. Il cambio di paradigma del BIM.

Il BIM si può considerare una naturale evoluzione del CAD? La risposta è sì. Per molte ragioni e per una forse più evidente e importante delle altre: se con la progettazione in formato bidimensionale e tridimensionale ci si limitava alla scomposizione della realtà attraverso proiezioni ortogonali (e quindi linee), con il Building Information Modeling è possibile modellare in formato digitale ogni singolo elemento dell’infrastruttura e relazionarsi con gli altri oggetti che compongono l’infrastruttura stessa.

Dettagli
/ BIM / By Andrea Torre

Cos'è il BIM e a cosa serve: definizione, funzionalità, applicazioni

Building Information Modeling, BIM: il National Institutes of Building Science lo definisce come la “rappresentazione digitale di caratteristiche fisiche e funzionali di un oggetto” e in un’accezione più specifica di un edificio. Il BIM non si può quindi considerare un prodotto, una tecnologia nel vero senso del termine, e neppure un applicativo software.

Dettagli
/ BIM / By Andrea Torre

Strumenti digitali per il lighting design: DIALUX

Progettare la luce è una delle pratiche più affascinanti del processo creativo architettonico. Funzionale, tecnica, decorativa, la luce rappresenta molto spesso il viatico per alzare la qualità di un progetto architettonico. Gli strumenti informatici hanno reso questo tipo di prassi estremamente veloce, attendibile e professionale. On line si possono trovare diverse soluzioni, tuttavia parleremo di una delle più diffuse tra gli utenti professionisti e non: Dialux.

Dettagli
/ / By Andrea Torre

IL BIM per il Lighting Design

La rivoluzione del BIM ha interessato svariati ambiti della progettazione architettonica, e non poteva non coinvolgere uno dei segmenti più affascinanti dell’architettura quello del lighting design.

Dettagli

Lighting Design e 3DS MAX

Tra tutti i prodotti di rendering, 3ds Max è sicuramente il più diffuso ed il più utilizzato in tutto il mondo. Potente e affidabile è in grado di affrontare qualsiasi sfida di immagine e fotorealismo. Nel vastissimo e complesso panorama delle funzionalità di 3ds Max l’utilizzo della fotometrie e il controllo preciso delle fonti illuminotecniche rappresenta un punto di forza di questo potente programma di visualizzazione.

Dettagli

Richiedi Informazioni