NKE Blog

Default Blog

La standardizzazione: gioia e dolore del BIM. OpenBIM e il futuro

Nella progettazione e nella produzione assistiamo a un cambio di paradigma: ieri le sofware house puntavano a un’unicità del formato, mentre oggi (vedi accordo Autodesk-Triple) puntano su linguaggi aperti e piattaforme comunicanti. Infatti, se non c’è interoperabilità – a livello di applicazioni, formati, linguaggi di programmazione, protocolli di comunicazione - non c’è BIM.

Dettagli
/ BIM / By Andrea Torre

BIM elemento critico dello smart building, delle smart city e delle smart home

Simulare il comportamento umano, la resa acustica, il comfort e l’abitabilità di elementi e spazi attraverso algoritmi e strumenti software avanzati: le capacità del BIM sono tali che si può parlare a ragione di progettazione cognitiva. Tutti i parametri della progettazione sono oggi oggetto di continuo cambiamento perché l’evoluzione in chiave smart degli edifici ma anche degli ambienti domestici e cittadini corre veloce.

Dettagli
/ BIM / By Andrea Torre

Il BIM cambia la progettazione: evoluzione culturale e nuove figure professionali

L’informatica applicata ai processi costruttivi è in continua evoluzione e sta trainando il settore, offrendo nuove soluzioni che dobbiamo conoscere e comprendere sempre più velocemente. Oggi la metodologia Building Information Modeling è fondamentale, indispensabile nella gestione informatizzata delle costruzioni, così come è necessario che tutti gli attori coinvolti dialoghino tra loro utilizzando il BIM anche come metodo di lavoro e linguaggio comune, un linguaggio che lascia poco spazio alle interpretazioni e che è volto alla collaborazione integrata e al controllo in tempo reale.

Dettagli
/ BIM / By Andrea Torre

Gestire il ciclo di vita dell’edificio con il Building Information Modeling

Visti gli enormi vantaggi che la tecnologia BIM offre, pare scontato che il suo utilizzo si stia diffondendo sempre più in tutto il mondo. Tuttavia c’è da considerare che il suo impiego richiede un maggiore investimento e un carico di lavoro superiore nella fase iniziale del progetto, quella in cui vengono inserite nel sistema tutte le informazioni che riguardano i singoli oggetti.

Dettagli
/ BIM / By Andrea Torre

Collaborazione e integrazione dei processi: i fattori fondanti del BIM

La maggiore velocità di realizzazione delle cosiddette “tavole” di progettazione, e quindi delle rappresentazioni bidimensionali (ma anche tridimensionali) degli elementi, è una delle tante prerogative del BIM ma non certo la più importante. Il vantaggio operativo si concretizza infatti nella possibilità di eseguire delle simulazioni direttamente online e sempre e comunque in formato digitale, di accelerare le fasi di controllo, di poter contare su una maggiore sicurezza nelle fasi di comparazione.

Dettagli
/ BIM / By Andrea Torre

Dal modello su carta 2D a quello digitale 3D. Il cambio di paradigma del BIM.

Il BIM si può considerare una naturale evoluzione del CAD? La risposta è sì. Per molte ragioni e per una forse più evidente e importante delle altre: se con la progettazione in formato bidimensionale e tridimensionale ci si limitava alla scomposizione della realtà attraverso proiezioni ortogonali (e quindi linee), con il Building Information Modeling è possibile modellare in formato digitale ogni singolo elemento dell’infrastruttura e relazionarsi con gli altri oggetti che compongono l’infrastruttura stessa.

Dettagli
/ BIM / By Andrea Torre

Cos'è il BIM e a cosa serve: definizione, funzionalità, applicazioni

Building Information Modeling, BIM: il National Institutes of Building Science lo definisce come la “rappresentazione digitale di caratteristiche fisiche e funzionali di un oggetto” e in un’accezione più specifica di un edificio. Il BIM non si può quindi considerare un prodotto, una tecnologia nel vero senso del termine, e neppure un applicativo software.

Dettagli
/ BIM / By Andrea Torre

ROI di una soluzione di Product Data Management? Efficienza operativa

Si può quantificare il ritorno dell’investimento di una soluzione di PDM come Autodesk Vault?

Dettagli
/ PDM / By Alberto Tota

Automatizzare i processi è un must. La soluzione si chiama PDM

I processi ripetitivi come la stampa delle commesse, l’invio della distinta base al gestionale e la gestione delle diverse versioni dei documenti, così come molte altre fasi della progettazione, sono efficacemente prese in carico da sistemi PDM come Autodesk Vault Professional che, intervenendo in luogo dell’operatore umano, consentono di ridurre drasticamente gli errori e di accelerare il time to market.

Dettagli
/ PDM / By Alberto Tota

Con il Product Data Management giusto l'errore umano è un ricordo

Quante volte la creatività e l’ingegno hanno risolto situazioni che sembravano arrivate ad un vicolo cieco?

Dettagli
/ PDM / By Alberto Tota

Richiedi Informazioni