NKE Blog

Con il Product Data Management giusto l'errore umano è un ricordo

PDM_errore_umano.pngQuante volte la creatività e l’ingegno hanno risolto situazioni che sembravano arrivate ad un vicolo cieco?

Il rovescio della medaglia si chiama “errore umano”, ed è tanto più difficile da intercettare e da rimediare quanto più i passaggi di un processo sono numerosi e coinvolgono più persone e organizzazioni, esattamente come accade nell’ideazione, nella progettazione e nella produzione di un oggetto.

Le nuove tecnologie, e in particolare gli strumenti di Product Data Management, non consentono solo di rendere più efficaci ed efficienti tutti i passaggi, ma anche di eliminare le tante occasioni di incappare in un errore che, nei casi più fortunati, prolungano l’attraversamento di commessa e si traducono in tempi e costi aggiuntivi.

La trasmissione digitale dei dati in tutto il ciclo di lavorazione e l’elaborazione degli stessi tramite strumenti informatici PDM mette al riparo da qualsiasi mancanza di attenzione da parte dell’addetto, permettendo anche di produrre in automatico documentazione coerente e aggiornata.

Ridurre i rischi di perdita di dati critici e di informazioni vitali in sede di gestione della commessa diventa di conseguenza un vantaggio competitivo soprattutto per quelle aziende che guardano all’innovazione dei propri processi anche nell’ottica di aprire a una relazione e a una comunicazione istantanea fra l’azienda stessa e i suoi diretti interlocutori (fornitori, clienti, partner di vario genere) attraverso database e banche dati a cui poter accedere in modo sicuro.

Pensiamo a quanti possibili errori si possono commettere gestendo senza l’ausilio di strumenti tecnologici adeguati, e quindi un software con avanzate funzionalità di automazione delle procedure, il passaggio di una distinta base di migliaia di campi dal sistema CAD all’ERP piuttosto che la raccolta e l’organizzazione strutturata di tutti i file relativi alle fasi di ideazione, progettazione e produzione (e in alcuni casi obsolescenza) di un prodotto.

E lo stesso dicasi per le attività e le procedure di validazione e approvazione dell’offerta o per la firma elettronica di un documento, o ancora le operazioni più delicate di collegamento fra i metadati archiviati su una base dati strutturata e migliaia di documenti memorizzati su file system.

Senza contare il vantaggio che deriva dalla certezza che il file condiviso dai vari soggetti interessati sia effettivamente quello corretto e corrispondente all’ultima revisione apportata al documento.

Automatizzare, e quindi rendere più efficiente e a prova di errore, il flusso di comunicazione dei dati, avvalendosi di avanzate capacità di business intelligence e reportistica, è uno dei tanti benefici assicurati da una soluzione PDM Autodesk Vault. 

video academy pdm - nke

Richiedi Informazioni