NKE Blog

ROI di una soluzione di Product Data Management? Efficienza operativa

PDM_ROI.png

Si può quantificare il ritorno dell’investimento di una soluzione di PDM come Autodesk Vault?

Se guardiamo all’impatto puramente economico generato dalle soluzioni di Product Data Management sui processi di gestione documentale è difficile se non impossibile quantificarlo, perché è un parametro variabile rispetto alle caratteristiche di ogni singola organizzazione, un indicatore che viene influenzato da troppi fattori diversi.

I vantaggi di natura tecnica, invece, sono tangibili sia in termini di produttività sia in termini di efficienza. La tecnologia, in altre parole, impatta su problematiche operative reali e le risolve, incrementando sensibilmente la qualità dei processi aziendali.

L’impatto in termini di costi e di operatività di una soluzione che può sembrare rigida e complessa sull’economia e sulla operatività quotidiana di un’azienda manifatturiera deve quindi venir elaborato rispetto a criteri che vanno ben oltre la cifra dell’investimento iscritta a bilancio. Per massimizzare i benefici di un’avanzata soluzione di gestione dei dati serve, internamente alle aziende e a livello di tutte le linee di business, un approccio differente rispetto al passato.

Si parte dal considerare e analizzare le esigenze operative di processo e si prosegue con il recepire il vantaggio di strumenti che rappresentano quanto di più flessibile, personalizzabile e tecnologicamente avanzato e che risultano essere integrabili in modo semplice con ogni sistema e software, ERP o di Business Intelligence, già presente in azienda.

Il ritorno dell’investimento a valle dell’adozione di soluzioni applicative varia come detto da caso a caso, dalla tipologia di azienda e dalla sua struttura organizzativa, dalle specifiche esigenze di processo che hanno indotto ad intervenire sull’infrastruttura informatica esistente.

Quantificare l’efficienza che un software come Autodesk Vault porta in dote all’azienda è difficile anche perché a corredo si possono utilizzare una serie di soluzioni che – integrate tra di loro e con altri servizi – completano al meglio la piattaforma gestionale dell’azienda.

Occorre quindi alzare il livello dell’asticella ragionando in termini di innovazione a 360 gradi, perché è attraverso l’innovazione dei processi, e quindi una maggiore automazione, velocità e affidabilità delle procedure gestionali e di scambio e condivisione delle informazioni, che si pongono le basi per aumentare la produttività e quindi la competitività aziendale.

Spesso il Roi viene misurato in indicatori di tempo o mere percentuali del budget destinato all’acquisto della soluzione tecnologica: nel caso di un software di Pdm, questo parametro, fondamentale per misurare l’efficacia delle strategie aziendali, non va “calcolato” ma diventa parte integrante del processo stesso, sotto il profilo dell’efficienza operativa e della capacità (della tecnologia) di migliorare l’esistente anche nei termini di una maggiore valorizzazione delle risorse a disposizione.

video academy pdm - nke

Richiedi Informazioni